Il 4 settembre 2014, in un salotto in piena strada a Berna, vicino a Palazzo federale, l’Associazione svizzera inquilini ha lanciato la sua campagna nazionale denominata “Pigioni accessibili a tutti”.
Questa campagna si svilupperà su più anni, cercando di coinvolgere e sensibilizzare le autorità pubbliche, ma non solo, anche tutti gli enti e associazioni interessati e attivi nel mercato dell’alloggio.
In particolare l’Associazione svizzera inquilini si propone l’adozione di diverse misure alla portati di tutti. Più esattamente:
- la trasparenza nella comunicazione della pigione precedente al cambio dell’inquilino;
- limitare l’aumento delle pigioni nelle regioni con penuria di abitazioni;
- promuovere e monitorare il mercato dell’alloggio con strumenti pianificatori adeguati per garantire abitazioni alla portata di tutti;
- la messa a disposizione di terreni delle Ffs o di Armasuisse, per la costruzione di alloggi a pigione moderata;
- la costituzione di un diritto di prelazione dei comuni, per garantire la possibilità di ottenere dei terreni, sui quali si possa costruire degli alloggi di pubblica utilità;
- un sostegno finanziario da parte della Confederazione, per creare e mantenere abitazioni alla portata di tutti;
- vietare le disdette mirate all’ottenimento di un maggior reddito.
La campagna si è dotata di un sito web www.pigioniaccessibili.ch, e di un logo declinabile in più formati e lingue.

Pubblicato il 

04.12.14..
..

Rubrica

..
 
..
Nessun articolo correlato
..
..
.. ..